Strategie, tecniche e best practice

Leggi i consigli degli esperti per migliorare la qualità delle tue comunicazioni e ideare strategie mirate ed efficaci. L’email marketing è a portata di clic.

Manifesto Email Marketing 2.0

Un nuovo approccio all’uso dell’email da parte delle aziende, che consente di instaurare un rapporto di fiducia con i propri utenti, massimizzando i ritorni.  
L’Email Marketing 2.0 si poggia su tre principi fondamentali:
  • maggior rispetto per i clienti e per la loro privacy
  • informazioni sempre più mirate
  • personalizzazione della comunicazione
 
E-mail marketing 1.0 E-mail marketing 2.0
Attenzione ai risultati immediati Attenzione alla relazione, reputazione e credibilità
Frequenza imposta Frequenza personalizzabile
Contenuto pubblicitario Mix di informazione e pubblicità
Liste acquistate e affittate Liste costruite giorno per giorno
Messaggi poco curati, poco leggibili e poco compatibili Maggiore cura nella preparazione del messaggio, provando alternative
Cancellazione osteggiata Cancellazione agevolata
Iscrizioni con una singola finalità Iscrizioni con più finalità
Focus sulla creatività Focus sui ritorni (cioè compatibilità e struttura)
Target più numeroso possibile Target più preciso possibile
Fare leva sull’economicità dell’email Fare leva sulla deliverability in inbox
DEM con l’obiettivo di incrementare il fatturato DEM con l’obiettivo di incrementare la propria lista
Informativa in linguaggio legale, scritta in piccolo e grigio chiaro Sintesi dell’informativa in massimo due righe, evidenti e in linguaggio elementare
Invio gestito in relazione alla disponibilità delle risorse o agli obiettivi di business Invio gestito in base al principio di risonanza
Indirizzi archiviati in più database e file Excel Indirizzi raccolti in un sistema dedicato, in grado di gestire liste e consensi per finalità
Profilazione dei clienti derivata dall’osservazione del comportamento (click e aperture…) Profilazione dei clienti che viene direttamente fornita dai clienti stessi
Impossibilità di cambiare l’indirizzo con cui si è iscritti L’utente può variare indirizzo email in ogni momento, senza bisogno di password
Oggetto del messaggio studiato per massimizzare le aperture Oggetto del messaggio fedele specchio dei contenuti del messaggio
Mittente “noreply” Attenzione all’interazione e all’ascolto, anche tramite sondaggi
Comunicazione email studiata in modo occasionale Comunicazione integrata e coerente col marketing mix
  Non è più il tempo di Aziende che gestiscono una sola grande lista di indirizzi a cui recapitare uno stesso identico messaggio, creato con obiettivi occasionali, scritto senza riconoscere le differenze tra un’email e una lettera cartacea, ignorando le implicazioni di reputazione, viralità e deliverability, inviato con strumenti improvvisati e non integrati, senza gestione coordinata delle preferenze di ricezione dei propri destinatari e con un’informativa privacy scopiazzata dal concorrente… Non è più il tempo di costringere i destinatari a ricevere e leggere il nostro messaggio, è il tempo che siano loro a desiderarli, è il tempo di risultati concreti e misurabili, è il tempo di Email Marketing 2.0 Testi tratti da “E-Mail Marketing” di Nazzareno Gorni e Marco Maglio (ed. Hoepli 2009) Leggi il Blog dedicato con gli ultimi aggiornamenti

MailUp è stato scelto da oltre 9.000 clienti e 12.000 utenti in tutto il mondo.

  • OVS
  • Dainese
  • Amnesty International
  • Yamaha
  • Korean Air
  • BPM