Comunicati stampa, Investor Relations, Price Sensitive
7 luglio 2016 | di MailUp

Assegnazione delle opzioni ai beneficiari del piano di stock option denominato “Piano 2016”

MailUp S.p.A., gruppo quotato in Borsa sul mercato AIM Italia e attivo nel campo delle marketing technology (Reuters: MAIL.MI) (Bloomberg: MAIL.IM) (ISIN IT0005040354), comunica di aver assegnato in data odierna 333.840 opzioni nell’ambito del piano di stock option denominato “Piano 2016” (il “Piano”) rivolto ai quadri e dirigenti che abbiano in essere un contratto di lavoro subordinato con MailUp S.p.A. e/o le società da questa controllate ai sensi dell’art. 2359, comma 1, del codice civile – come nominativamente individuati fra il personale chiave della Società (i “Destinatari”) – e approvato dal medesimo Consiglio nella riunione del 29 marzo 2016.

Scarica il comunicato stampa

Il Piano ha lo scopo di: (i) incentivare la permanenza nel Gruppo delle risorse che contribuiscono in modo determinante al successo della Società e del Gruppo; nonché (ii) favorire la fidelizzazione dei Destinatari, sviluppando il loro senso di appartenenza alla Società ed al Gruppo.

Il Piano prevede l’assegnazione, a titolo gratuito, a ciascuno dei Destinatari di diritti per la sottoscrizione di azioni ordinarie della Società, nel rapporto di una azione per ogni opzione assegnata. Il prezzo di esercizio delle opzioni è pari ad Euro 0,025 per azione. L’esercizio delle opzioni è subordinato all’accertamento della sussistenza di determinate condizioni descritte nel Regolamento, legate al permanere del rapporto di lavoro con la Società.

Il Piano ha una durata di cinque anni a decorrere dalla data di approvazione del medesimo da parte del Consiglio di Amministrazione della Società, avvenuta in data 29 marzo 2016.

Si ricorda che, in esecuzione della delega ricevuta ai sensi dell’art. 2443 c.c., con delibera dell’Assemblea straordinaria in data 23 dicembre 2015 il Consiglio di Amministrazione della Società ha approvato in data 29 marzo 2016 l’aumento del capitale sociale a servizio del Piano, in via scindibile, a pagamento, con esclusione del diritto di opzione a norma dell’articolo 2441, comma 8°, del codice civile, per un importo complessivo di massimi nominali Euro 8.355 (ottomilatrecentocinquantacinque), oltre eventuale sovrapprezzo, come comunicato al mercato in pari data.

Scarica il comunicato stampa