Come 6sicuro conquista nuovi lettori del blog con le email

6sicuro è il primo comparatore online di assicurazioni auto e moto nato in Italia. Dal 2000 aiuta milioni di persone a individuare la soluzione più economica e adatta alle proprie esigenze. Grazie al blog del sito, 6sicuro offre quotidianamente ai propri utenti notizie e approfondimenti legati a risparmio, finanza, fisco e tecnologia.

Open rate
+2%
Clic totali
+47%
Visite organiche al blog
+15%

 

Salvatore Russo

Marketing Manager, 6sicuro.it

Grazie all’editor BEE di MailUp ho potuto migliorare notevolmente le campagne di Email Marketing, soprattutto in fase di realizzazione. Creare un messaggio è alla portata di tutti, anche per chi ha scarsa conoscenza del codice HTML. Inoltre la possibilità di condividere la realizzazione con i miei collaboratori mi permette di confrontarmi immediatamente sulle modifiche da sperimentare

In parallelo allo sviluppo della strategia di Content Marketing – che ha comportato l’espansione del piano editoriale –, per il terzo trimestre del 2016 6sicuro si è prefissato di ampliare tramite newsletter il bacino di lettori del blog e, al tempo stesso, innalzare il numero di articoli letti per singolo destinatario. Il tutto senza inficiare i tempi di recapito.

Più nel concreto, l’obiettivo di 6sicuro era incrementare il tasso di apertura delle email e il tasso di clic sui blog post inseriti nel messaggio. Due indicatori fondamentali, capaci di aiutare il raggiungimento di due ulteriori obiettivi: l’aumento del traffico sul sito e la possibilità di attrarre le inserzioni pubblicitarie di altri brand, da ospitare nelle newsletter.
MailUp ha accompagnato 6sicuro nella ridefinizione della strategia di Email Marketing, a partire dal design delle newsletter, il cui layout datato e poco funzionale è stato rielaborato in una veste grafica più moderna, leggera e fruibile nei contenuti.

Più nel dettaglio, 6sicuro necessitava di una struttura modulare, complessa e al tempo stesso di facile consultazione, che richiamasse l’impaginazione dei magazine online: l’obiettivo era offrire il giusto mix tra leggibilità, completezza e gerarchia logica dei contenuti, per toccare tutti gli argomenti cari agli utenti e, al tempo stesso, assegnare loro una priorità. Alla scelta dei temi e alla conseguente definizione del calendario editoriale, 6sicuro giunge mettendo a punto cicliche attività di analytics, incrociando dati sulle news e i picchi di ricerca stagionali su un dato argomento.

Riguardo alla composizione della newsletter, le novità sostanziali sono state tre:
  • Il numero delle news inserite, passato da 6 a circa 20, suddivise per categorie e argomenti
  • Il numero di banner, passato da 1 a 4, dando così vita a un’organica strategia di Email Advertising che consente a 6sicuro di ospitare nelle email le inserzioni pubblicitarie di altri brand
  • La gerarchizzazione degli articoli che, se in precedenza avevano la stessa evidenza, ora vengono diversificati per impatto visivo, così da incanalare l’attenzione del destinatario su determinati contenuti.
Non meno importante ai fini del successo della strategia, il momento dell’A/B test, che ha rivelato a 6sicuro quale tipologia di oggetto della newsletter incentiva le aperture. In particolare il brand ha scoperto che il destinatario si dimostra più reattivo a un oggetto che contiene il suo nome, che si rivolga a lui tramite un’affermazione, piuttosto che una domanda.

Risultati

Le soluzioni proposte da MailUp hanno permesso a 6sicuro di innalzare il tasso medio di apertura delle newsletter dal 15,8% del 2015 al 17,6% nel 2016, con la conseguente impennata del tasso medio di clic, passato dal 15,9% al 29, 9%.

Il 2017, dopo aver confermato i trend positivi dell’anno precedente, ha portato la sperimentazione di nuove soluzioni di invio, i cui risultati saranno analizzati da 6sicuro di volta in volta.

Riassumendo, possiamo dire che:

  • L’open rate è avanzato del 2% in un anno. Un dato non da poco per le metriche dell’Email Marketing
  • L’incremento dei clic totali è stato pari al +47% rispetto alle newsletter inviate nel 2015
  • La produzione degli articoli – poi inseriti in newsletter – è aumentata portando un incremento del 15% sulle visite organiche.

Best Practice

Se hai un consistente programma di Content Marketing, avvia un’attività di ricerca sui temi di maggiore interesse per i destinatari, incrociando i dati di Analytics, le news e i picchi di ricerca stagionali.
Definisci template delle email che siano in grado di rispondere alle diverse esigenze comunicative. Due le caratteristiche imprescindibili: la struttura modulare e il design totalmente responsive.
Metti a punto un’attività di A/B testing che ti permetta di comprendere quali argomenti riscuotono maggiore interesse, quale tipologia di oggetto invita all’apertura e quale call to action catalizza il maggior numero di clic.
Prima di inviare, condividi il messaggio con Collaboration, per richiedere l’approvazione per l’invio o consentire agli altri membri del tuo team di dare il proprio contributo alla realizzazione della campagna.
Tutto il potenziale di MailUp. 30 giorni per provarlo.

Tutto il potenziale di MailUp. 30 giorni per provarlo.

PROVA LA PIATTAFORMA