Come TAG Innovation School aumenta le iscrizioni ai corsi con l’Email Automation

Grazie ai workflow automatici di MailUp abbiamo la possibilità di entrare in contatto con il nostro potenziale cliente in tutte le fasi del funnel: questo ci dà inoltre l’opportunità di ottimizzare le conversioni dei contatti già acquisiti ed evitare nuovi investimenti in lead generation.
TAG Innovation School

Veronica Bellino
Marketing Specialist,
TAG Innovation School

TAG Innovation School è la scuola dell’innovazione di Talent Garden, la piattaforma fisica dove i professionisti del digitale, della tecnologia e della creatività lavorano, apprendono e si connettono. La scuola sviluppa percorsi di formazione per studenti, esperti del settore e aziende creati sulle esigenze del mondo del lavoro e delle imprese.

Obiettivi

Sin dalla sua nascita, nel 2015, TAG Innovation School ha scelto il canale email per gestire l’intero ciclo di comunicazioni con la propria customer base. La necessità di Talent Garden era quella di affidarsi a una piattaforma di Email Marketing integrata nella quale far confluire dati e informazioni su tutti gli utenti – i potenziali allievi – provenienti dai vari form inseriti sul sito, ciascuno relativo a una diversa proposta formativa e a un diverso grado di interesse manifestato.


Integrando MailUp, TAG Innovation School ha potuto disporre di un unico strumento con cui accompagnare l’utente lungo l’intero funnel di acquisizione: dalla richiesta della brochure del corso all’inoltro della candidatura, fino all’attivazione del processo di valutazione, che permette a Talent Garden di selezionare i migliori candidati.

Strategia

Con l’obiettivo di raggiungere l’utente fin dalla primissima manifestazione di interesse, Talent Garden ha definito e messo a punto un piano di invii così articolato:


Welcome email | Richiesta brochure

Per poter scaricare la brochure di un corso, l’utente deve passare per la compilazione di un breve form online (in cui viene richiesto nome, cognome, indirizzo email), da cui si accede alla pagina di download. In questo step si innesca l’invio della prima email automatica, una welcome email che:

  • Ringrazia dell’interesse manifestato
  • Rinnova l’invito, tramite call-to-action, a scaricare la brochure del corso
  • Propone, grazie a una seconda call-to-action, di candidarsi al corso tramite application.

Workflow

Se l’utente non procede alla candidatura, entro i 3 giorni successivi al recapito della welcome email, si innesca un workflow di email distanziate di 3-4 giorni l’una dall’altra (in base ai diversi prodotti), che:

  • Offrono contenuti inerenti la tematica del corso
  • Invitano, tramite call-to-action, a inoltrare la propria candidatura.

Welcome email | Application

Una volta che l’utente inoltra la propria candidatura al corso, si innesca l’invio di un nuovo messaggio automatico: una welcome email contenente un link al form online con cui è possibile intraprendere il test di selezione.


Interamente testuali – prive dunque di elementi grafici –, le email hanno come mittente il nome e cognome di uno degli Admission Specialist di Talent Garden, con il quale l’utente si interfaccerà lungo tutta la fase di selezione. L’invio delle email è programmato nelle fasce orarie lavorative dei soli giorni feriali, escludendo dunque weekend e festività: scelte che, nel loro insieme, contribuiscono a stabilire una relazione diretta, autentica, di prossimità con l’utente e, di conseguenza, a incrementare i tassi di apertura.

  • Open Rate
    Welcome Email
    Download Brochure*

    202%
  • CTR
    Welcome Email
    Download Brochure*

    74%
  • Open Rate
    Welcome Email
    Application*

    179%
  • CTR
    Welcome Email
    Application*

    75%
* I dati si riferiscono a un unico campione di prodotto, il Master Business Data Analysis.
  • TAG Innovation School
  • Risultati


    Il flusso di email automatiche consente di rafforzare il rapporto uno a uno con gli utenti già acquisiti attraverso campagne di advertising. Nel concreto, i workflow permettono a TAG Innovation School di:
    • Incrementare i margini di conversione degli utenti in partecipanti ai propri Master
    • Risparmiare investimenti altrimenti allocati per l’acquisizione di nuovi prospect
    • Risparmiare risorse di tempo normalmente destinate alla gestione delle singole lead.
Best Practice
  • Sfrutta il potenziale delle welcome email, una tipologia di messaggi che registra in media tassi di apertura superiori del 50-86% rispetto a quelli delle normali newsletter.
  • Personalizza il mittente delle email, inserendo il nome e cognome di colui che sarà l’interlocutore dell’utente: un piccolo grande accorgimento per stringere una relazione più profonda con l’interessato.
  • Metti a punto flussi automatici di email che tocchino tutte le fasi del funnel: ti permetteranno di ottimizzare le conversioni dei contatti già acquisiti ed evitare nuovi investimenti in lead generation.
  • Crea e condividi contenuti originali e di qualità, per coinvolgere e persuadere l’utente a un livello più profondo rispetto a quanto può fare una logica di vendita strettamente push.