Comunicati stampa
18 luglio 2018 | di super

MailUp presenta l’Osservatorio Statistico 2018: il racconto di un anno di Email Marketing

Scarica il comunicato stampa

MailUp presenta l’Osservatorio Statistico 2018, lo studio che analizza nel dettaglio il panorama dell’Email marketing, grazie a numeri, andamenti e variazioni percentuali relativi a un intero anno solare di Email Marketing.

Dall’analisi dei volumi di invio lungo tutto il 2017 – 12,6 miliardi di email riconducibili agli oltre 10.500 clienti MailUp –, emerge il consolidamento dei brillanti risultati registrati nel 2016: 98,5% di tasso di recapito per il settore B2C e un incremento del 3,6% delle aperture totali.

Dai dati macro l’Osservatorio passa a quelli più specifici, relativi alle diverse tipologie di email (newsletter, DEM, transazionali), di destinatario (B2B, B2C, misto) e di settore; l’analisi dei 28 segmenti di mercato è inoltre affiancata da una selezione di case study, che esemplificano dinamiche, esigenze e soluzioni relative a ciascun comparto commerciale.

Tra le novità dell’edizione 2018 troviamo il focus dedicato al segmento e-commerce B2C, che restituisce risultati interessanti: le performance degli ambienti MailUp collegati a uno store online registrano infatti +30% di lettori, +67% di clic, +22% di reattività (CTOR) rispetto agli ambienti non collegati a un e-commerce.

Per scaricare l’Osservatorio Statistico 2018 è sufficiente compilare il form all’indirizzo dedicato.

Stefano Branduardi​, Marketing Director di MailUp, commenta: “Dietro ai 12,6 miliardi di invii si nasconde un mondo di percentuali, variazioni e andamenti che sono invisibili a occhio nudo. Il nostro Osservatorio Statistico è appunto il microscopio grazie a cui misurare l’efficacia delle strategie delle aziende, gli eventuali colli di bottiglia e quei punti strutturali da valorizzare o ricalibrare. Alla base dell’Email Marketing c’è un universo di numeri che abbiamo cucito in un discorso, una narrazione, attraverso cui restituire i rilievi – sia statistici sia concettuali – di un intero anno di invii”.

Scarica il comunicato stampa